Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, giro di boa per la prima fiera virtuale dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, giro di boa per la prima fiera virtuale dell’edilizia
NORMATIVA

Il cappotto interno in condominio accede al superbonus 110%?

di Alessandra Marra

L’Agenzia delle Entrate spiega che gli interventi ‘trainanti’ devono essere realizzati sulle parti comuni

Vedi Aggiornamento del 13/10/2020
Commenti 25773
Foto: Zakhar Marunov ©123RF.com
05/10/2020 – In condominio è possibile usufruire del Superbonus 110% per realizzare un cappotto termico per le pareti interne di un appartamento?
 
L’Agenzia delle Entrate nella Risposta 408/2020 torna a parlare di ‘cappotto interno’, cercando di chiarire meglio la questione dell’isolamento interno nei singoli appartamenti in condominio che in una precedente FAQ non era stata approfondita dovutamente.
 
 

Cappotto interno in condominio: no al Superbonus 110%

L’Agenzia nella Risposta 408/2020 spiega che l’installazione del solo cappotto interno in un’unità immobiliare in condominio non può accedere al Superbonus 110% come intervento trainante.  
 
Tale intervento, infatti, fa parte della tipologia dei lavori “trainati”, quindi può rientrare nel Superbonus solo se viene effettuato contestualmente ad almeno un intervento "trainante" sulle parti comuni dell'edificio in condominio.
 
In questo modo, l’Agenzia lascia intendere che nei condomini è necessario che l’intervento ‘trainante’, come il cappotto termico, venga realizzato sulle parti comuni e non all’interno del singolo appartamento.
 
 

Superbonus 110%: ok se il cappotto esterno è per la singola unità immobiliare

L’Agenzia, però, ammette al beneficio del 110% la realizzazione di un cappotto termico solo sulla porzione dell’involucro esterno relativa ad un singolo appartamento.  
 
In questo caso, è necessario che l'assemblea condominiale autorizzi i condòmini a realizzare l'intervento sulla parte esterna che interessa la singola unità abitativa.  
 
Ovviamente devono essere rispettati tutti i requisiti previsti per accedere al Superbonus: occorre che l’intervento riguardi una parte superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell'intero edificio e assicuri il miglioramento di almeno due classi energetiche dell'intero edificio oppure, se non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta, da dimostrare mediante l'attestato di prestazione energetica rilasciato da tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui