Network
Pubblica i tuoi prodotti
L’opera si può sanare? Il Comune può farla demolire comunque
di Redazione Edilportale

L’opera si può sanare? Il Comune può farla demolire comunque

Il Tar Sicilia illustra le verifiche che l’Amministrazione deve svolgere obbligatoriamente e quelle irrilevanti per ordinare il ripristino dei luoghi

Abusi edilizi - Foto: armmypicca 123RF.com
Abusi edilizi - Foto: armmypicca 123RF.com
di Redazione Edilportale
edilportale+ Contenuto riservato agli abbonati
18/03/2024 - Abusi edilizi o variazioni non essenziali? Sulla differenza tra le due tipologie di intervento e sui titoli abilitativi che bisogna utilizzare, si verificano innumerevoli contenziosi.
 
Prima di etichettare l’opera come abuso edilizio, e ordinarne la demolizione, i comuni sono tenuti a condurre una accurata istruttoria perché la presenza di elementi, che apparentemente potrebbero far trasparire la volontà di realizzare una nuova costruzione, in realtà potrebbe avere un impatto minimo sul territorio.
 
Se, invece, la presenza dell’abuso edilizio è certa, i comuni possono ordinarne la demolizione senza prima verificare che l’opera sia sanabile.
 
Sui limiti e i poteri dei comuni, nell’accertamento degli abusi edilizi si è recentemente pronunciato il Tar Sicilia, con la sentenza 373/2024.
  Istruttoria sull’abuso edilizio, il dubbio I giudici si sono pro…
Accedi a tutti i contenuti premium
a €9,99 €4,99/mese per 12 mesi
Abbonati adesso Continua con  paypal
Disattiva in qualsiasi momento.
devices
Subito per te
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti di Edilportale.com
  • Accesso ai listini prezzi ufficiali dei produttori per computi metrici
  • Report esclusivi, guide, info-grafiche e contenuti Pdf da scaricare
  • Accesso privilegiato a tutti gli eventi Edilportale (Tour, Fiere, etc.)
Le più lette